Scegliere la musica per il matrimonio: cerimonia, aperitivo e cena

musica matrimoni

Scegliere la musica per il matrimonio: cerimonia, aperitivo e cena

Un tema non sempre facile quello della musica ai matrimoni, perché si sa, non va soltanto in base ai propri gusti, ma anche e soprattutto in base alla tipologia di cerimonia e ricevimento che intendi fare.

Una cosa certa però c’è: se intendi creare un intrattenimento piacevole per i tuoi ospiti, la musica dovrà accompagnare l’intero evento, a partire dalla cerimonia sino al dopocena.

La musica durante la cerimonia

Pensa a cosa si intona meglio alla location che hai scelto e all’atmosfera che vuoi dare, se si tratta di una cerimonia simbolica ed informale con pochi invitati si può optare per un duo – ad esempio chitarra & violino – ma se l’ambiente in cui si svolge è grande, rischia di essere dispersivo. In tal caso opterei senza dubbio su un quartetto d’archi.

Se invece la cerimonia viene celebrata in chiesa, dove spesso è presente un organo, è opportuno utilizzare lo strumento già presente. In questo caso chiedi prima al Parroco se l’organo è ancora funzionante o necessita di eventuale accordatura e se conosce qualcuno che è capace di suonarlo, poiché è uno strumento complesso ed è sempre meglio chiamare chi già lo conosce.

Queste sono solo alcune idee, ma ci sono un sacco di altre combinazioni per la musica durante la cerimonia.

La musica durante l’aperitivo

Pensa anche qui al contesto in cui sarete e decidi di conseguenza la soluzione che più vi si addice. Ci sono gruppi musicali, come i duo o quartetti d’archi che si prestano bene anche per l’aperitivo. Anche se gli strumenti sono classici, alcune formazioni riescono ad adattarsi lo stesso a pezzi contemporanei, un esempio? Prova ad ascoltare “Viva la vida” dei Coldplay eseguita con il violino… io la trovo sensazionale!

I musicisti che lo fanno di mestiere sono molto aggiornati e con un po’ di anticipo riescono ad adattare e ad arricchire i repertori musicali in base alle preferenze degli sposi, quindi…a te la scelta!

La musica durante il pranzo o la cena di nozze

Questo è l’unico momento in cui è possibile lasciare spazi vuoti, anche senza accompagnamento musicale.

Il pranzo o la cena rappresentano un momento conviviale ed è giusto che gli ospiti si godano il menù che avete scelto per loro e possano festeggiare rilassandosi.

Se proprio non vuoi rinunciare alla musica, scegli un sottofondo musicale in filodiffusione mantenendo un volume contenuto in modo da favorire la conversazione; se invece desideri musica dal vivo, evita di far suonare per tutta la durata della cena ma prevedi dei momenti musicali alternati a delle pause.

Tra gli strumenti consigliati:

  • pianoforte a coda – elegante e scenografico
  • arpa classica
  • chitarra

Prima di lasciarti con una citazione musicale, ti ricordo di non perderti il post qui sotto in cui parlo della musica durante il taglio torta e del dopocena.

La musica è l’arte di pensare attraverso i suoni

Jules Combarieau (un musicologo francese vissuto tra 800 e 900)

Parte del lavoro di una wedding planner è dissipare tutti i tuoi dubbi, persino quelli sulla musica… vieni a scoprire Brodo di Giuggiole!

Sono Alessandra Giuffra, wedding planner e creatrice di Brodo di Giuggiole: interpreto la tua idea di matrimonio in infinite combinazioni

Ultimi articoli